Le piante succulente


Diversamente dalle Cactacee e dalle Agavacee, le succulente, nella maggioranza dei casi, crescono in ambienti caratterizzati da un lungo periodo di siccità che corrisponde ai mesi più freddi dell'anno. Questo comporta alcune sostanziali differenze tra la loro coltivazione e quella dei primi due gruppi. Da tenere però presente che la definizione di piante succulente è generica e si riferisce a tutte le piante che presentano foglie consistenti e carnose le cui esisgenze colturali non sempre coincidono.

Le piante grasse pag_2


 
Le piante grasse sono caratterizzate dalla capacità di immagazzinare acqua nei tessuti, queste piante presentano forme svariate e spesso bizzarre e fioriture molto appariscenti che conferiscono loro un fascino particolare e un grande valore decorativo. Richiedono però cure appropriate e tecniche colturali che si discostano da quelle delle normali piante d'appartamento. 

Oltre ad una straordianaria varietà di forme, le piante grasse presentano dimensioni molto varie. Solo tra le  Cactacee si trovano
piante alte pochi centimetri e altre grandi come alberi. Tale caratteristica è uno dei motivi di fascino di queste piante che consentono di ricreare giardini in miniatura di tutte le misure, da quelli riuniti in una piccola ciotola a quelli collocati in una grande fioriera, ottenendo sempre delle perfette riproduzioni in scala.

Agave


Sono comprese nel genere Agave ben 300 specie di piante perenni, succulente, con grandi infiorescenze erette a spiga o a pannocchia. I fiori sono carnosi bianco-verdastri o rosso-verdastri, tubulosi o a campana. Le foglie sono riunite in rosette basali, portate da un fusto a volte breve, altre relativamente lungo (anche 3 m). Spesso presentano spine al margine delle foglie all'apice. La specie più nota è l'A. americana (altezza e diametro fino a 3 m) con le sue varietà Marginata, Striata, e Mediopicta (quest'ultima con banda bianca o gialla nella parte centrale della foglia).

Agapanthus


Il genere Agapanthus è costituito da una decina di specie di piante erbacee sempreverdi, perenni. Sono piante tuberose, coltivate all'aperto nelle zone a clima mite, anche se si utilizzano generalmente gli ibridi, più resistenti al freddo. Le piante sono cespitose, con foglie nastriformi e ombrelle di fiori bianchi o azzurri in varie tonalità e intensità secondo le specie e gli ibridi.

Vecchie rose 8° e 9° gruppo: "Rose Polyantha nane" e "Rose Portland"

Rose Polyantha nane

Gruppo di arbusti rustici nani, che hanno avuto origine dall'incrocio fra R. multiflora, R. x odorata e R. x noisettiana e producono molti fiori. I fusti, sottili e tormentosi, portano foglie verde scuro, formate da 7-9 foglioline ovate. I fiorim, globosi, diventano successivamente appiattiti; sono larghi 2,5-5 cm, riuniti in corimbi grandi e sbocciano in maggio-giugno; in settembre avviene una seconda fioritura.



Piante perenni che fioriscono in autunno e inverno


Fanno parte di questo gruppo le piante perenni che prediligono il pieno sole o posizioni semiombreggiate, a fioritura autunnale e invernale. Sono piante che vengono utilizzate per aiuole, gruppi isolati, fiore reciso, giardino roccioso e muri. Vengono qui indicati il colore e il periodo di fioritura.


Vecchie rose 7° gruppo: "Ibridi perpetui"

Questo gruppo di rose rustiche era molto diffuso in Inghileterra nel periodo vittoriano; le varietà comprese in esso  attualmente sono meno coltivate, in quanto sono state sostituite dagli ibridi di Tea; derivano dalle rose Bourbon, Portland e da rosa chinensis. Sono detti anche Ibridi rifiorenti, ma sono meno rifiorenti dei moderni ibridi di Tea. Arbusti vigorosi, a portamento eretto, hanno foglie verde scuro, formate da 5 foglioline ovate, seghettate ai margini; i fiori, doppi, tondeggianti quando sono in boccio, appiattiti quando si aprono, larghi 8-10 cm, solitari o riuniti in piccoli corimbi, sbocciano da maggio a ottobre.

Vecchie rose 6° gruppo: "Rose Muscosa"

Gruppo di rose arbustive rustiche, con fusti, branche e peduncoli tormentosi; la parte esterna e i margini dei petali sono coperti da glandole simili a musco che emanano un profumo resinoso. Tutte le rose di questo gruppo sono mutanti di R. centifolia "Muscosa" o ibridi che hanno avuto origine da queste mutazioni. Le piante hanno dimensioni variabili: possono essere molto alte o nane. I fiori doppi o semidoppi, molto profumati, solitari o riuniti in guppi di 2-3 compaiono in giugno-luglio. Negli ibridi le glandole muscose sono meno evidenti.

Piante perenni che fioriscono in estate a medio e grande sviluppo pag_3


Fanno parte di questo gruppo le piante perenni a medio e grande sviluppo, che prediligono il pieno sole o posizioni semiombreggiate, a fioritura estiva. Sono utilizzate per aiuole, giardino roccioso, fiore reciso, bouquet secchi, terreni scoscesi, gruppi isolati, muri,  Vengono qui indicati il colore e il periodo di fioritura.





Piante perenni che fioriscono in estate a medio e grande sviluppo pag_2


Fanno parte di questo gruppo le piante perenni a medio e grande sviluppo, che prediligono il pieno sole o posizioni semiombreggiate, a fioritura estiva. Sono utilizzate per aiuole, giardino roccioso, fiore reciso, bouquet secchi, terreni scoscesi, gruppi isolati, muri,  Vengono qui indicati il colore e il periodo di fioritura.





Vecchie rose 5° gruppo: "Ibridi Moschata"

Gruppo di rose arbustive rustiche, rifiorenti, che ha avuto origine da R. moschata. Sono arbusti a portamento espanso, con rami arcuati e spinosi, che portano 5-7 foglioline ovate, verde scuro sulla pagina superiore e grigio-verdi inferiormente. I fiori, profumati, rosa, color malva-cremisi, cremisi-scarlatto vivo, giallo delicato o bianco puro, larghi 5 cm, riuniti in grandi corimbi, sbocciano da giugno in poi.



Ballerina
 Altezza e diametro 1,5 m. Arbusto con fiori simili a quelli del melo, rosa chiaro, riuniti in corimbi.

Buff Beauty
Altezza e diametro 2 m. Arbusto a fiori color albicocca, doppi, con numeerosi petali, che sbocciano sui fusti verdi ed emanano un profumo di tè. 

Cornelia
Altezza 1,5 m, diametro 2 m. Varietà con fiori doppi, molto profumati, color rame-albicocca, riuniti in grandi corimbi. E' adatta per la produzione di fiori da taglio; fiorisce in continuazione. 

Felicia
Altezza e diametro 1,5 m. Varietà con fiori doppi, profumati, rosa-salmone-argentei, riuniti in corimbi. 

Pax
Altezza e diametro 2 m. E' l'arbusto più alto di questo gruppo: può raggiungere infatti anche 3 m.; produce numerosi fiori semidoppi, profumati, bianco-crema, che sbocciano in continuazione. 

Penelope
 Altezza e diametro 1,5 m. varietà vigorosa, con rami robusti e foglie larghe, lucide. I fiori, rosa, giallo chiaro o bianco-crema, numerosi, semidoppi, con un profumo di musco, sbocciano in continuazione. 


Articoli correlati

Le piante tappezzanti

Le piante tappezzanti fanno parte della famiglia delle erbacee perenni e sono tutte quelle piante che hanno la caratteristica di svilupparsi rapidamente creando una rigogliosa copertura. Offrono inoltre il vantaggio di mantenere il fogliame tutto l'anno, che associata ad abbondanti fioriture stagionali, le rende particolarmente adatte a risolvere il problema delle zone difficili del giardino. Infatti, le piante tappezzanti sono in grado di sostituire il manto erboso in tutte le zone del giardino dove la normale erba stenta a crescere. In particolare sono adatte alle zone scoscese, al giardino roccioso e alle zone ombreggiate da siepi da recinzione o da alberi. La scelta e l'impiego di queste piante variano a secondo le caratteristiche del terreno che devono ricoprire.

Un notevole pregio delle piante tappezzanti è quello di adattarsi alle zone scoscese, consolidando il terreno e scongiurando il rischio di smottamenti. Questa caratteristica, comune a tutte le tappezzanti, è più marcata in alcune specie, in particolare in piante che sviluppano le radici dirette verso il basso (fittoni), come la Convallaria e la Saponaria, che permettono di consolidare anche i terreni più instabili.

Convallaria
Saponaria











La scelta delle specie da mettere a dimora nei diversi angoli del giardino va fatta oltre che in funzione dell'aspetto decorativo anche e soprattutto i relazione all'esposizione. Nelle zone ombrose si adattano bene  la Pachysandra terminalis, l'Hedera helix e l'Hedera canariensis, la Vinca minor e major, l'Anemone nemorosa, i Lamium galeobdolon e maculatum e alcune varietà di Saxifraga. 
Fra tutte, Laminum e Pachysandra presentano una notevole rusticità per quanto concerne le esigenze del terreno, Saxifraga, invece, può essere impiegata con successo nelle zone umide. Le pervinche prediligono terreni leggermente umidi e sono adatte alla copertura di muretti e scarpate. In posizioni semiombregiate si potranno utilizzare invece Geranium subcaulescens, Saponaria ocymoides, Anthemis pumetata cupaniana, e alcune specie di Campanula.
La Campanula muralis, per esempio, viene spesso utilizzata per riempire di colore i contenitori a tasca ricavati nei muri in ombra e mezz'ombra.
Tra gli Anthemis risulta di particolare interesse l'A. nobilis, per il suo impiego come tappeto erboso calpestabile e a bassa esigenza di manutenzione.

Pachysandra terminalis
Hedera helix












Hedera canariensis
Vinca minor bianca












Vinca Major
 
Anemone nemorosa













Lamium galeobdolon
Lamium maculatum












Geranium subcaulescens
 
Saponaria ocymoides










Anthemis cupaniana

Campanula muralis












Articoli correlati

  •  Le erbacee perenni e le suffruticose
  • Piante perenni che fioriscono in estate a medio e grande sviluppo


    Fanno parte di questo gruppo le piante perenni a medio e grande sviluppo, che prediligono il pieno sole o posizioni semiombreggiate, a fioritura estiva. Sono utilizzate per aiuole, giardino roccioso, fiore reciso, bouquet secchi, terreni scoscesi, gruppi isolati, muri,  Vengono qui indicati il colore e il periodo di fioritura.





    achillea filipendulina
    giallo - da giugno a settembre

    Achillea millefolium
    carminio - da luglio a settembre

    Achillea ptarmica
    bianco - giugno/luglio

    Aconitum napellus
    blu scuro - luglio/agosto

    Anchusa azurea
    blu - maggio/giugno
    Aquilegia caerulea
    vari colori - maggio/giugno

    Asclepias tuberosa
    arancione - luglio/agosto
    Astilbe x arendsii
    rosso, rosa, bianco - giugno/luglio
    Campanula persicifolia
    bianco, blu - da giugno a luglio

    Campanula pyramidalis
    bianco, blu - da luglio a settembre
    Centaurea montana
    blu, rosa - giugno

    Centranthus ruber
    rosso, bianco - da giugno a settembre
    Chrysanthemum coccineum
    colori vari - maggio/giugno
    Coreopsis grandiflora e lanceolata
    giallo - da luglio a settembre
    Delphinium cultorum
    blu, malva, bianco - da giugno a agosto
    Digitalis (tutte le specie)
    colori vari - da giugno ad agosto
    Doronicum caucasicum
    giallo - aprile/maggio
    Echinops ritro
    blu - da luglio a settembre
    Eremurus divers
    bianco, rosa , arancione - maggio/giugno


    Continua

    Articoli correlati